TRE MOSSE-PD VERSO IL SUICIDIO ECONOMICO DELL’ITALIA – Giuditta’s files, la newsletter di Daniele Capezzone – numero 213, 22 marzo 2017

il

TRE MOSSE-PD VERSO IL SUICIDIO ECONOMICO DELL’ITALIA: VIA I VOUCHER, SEMAFORO VERDE A TASSA SU TRANSAZIONI FINANZIARIE E WEBTAX

Testo pubblicato da Affaritaliani

 

Per quelli che (legittimamente) hanno creduto in Renzi come portabandiera di un percorso di cambiamento, devono essere tempi cupi, immagino. Qui, nel nostro piccolo, abbiamo sempre fatto opposizione: anche pagando prezzi significativi, in epoca nazarena, quando il centrodestra era infatuato e irretito dal renzismo.

Zitto zitto, intanto, il Pd (con il ticket Renzi-Martina che o tace e acconsente, o addirittura si fa portatore di alcune delle proposte in questione) sta lavorando a tre “soluzioni” economiche devastanti.

La prima (ne abbiamo detto e scritto da un paio di settimane su queste colonne) è l’abolizione dei voucher. Errore clamoroso: genererà solo lavoro nero e disoccupazione, oltre che un successo culturale di Camusso e Cgil.

La seconda è la proposta di una tassa sulle transazioni finanziarie. Bel capolavoro contro l’Italia. Ma come? Dopo Brexit, dovremmo cercare noi di attrarre capitali e investimenti, e invece minacciamo di punirli sul piano fiscale?

La terza è l’idea di una “webtax”, che peraltro circola da un paio d’anni, con il sostegno chiaro dei vecchi editori radiotelevisivi, i quali si illudono di fermare il mondo con le mani. Ecco, se ci fosse un trattamento fiscale peggiorativo verso i giganti del web e i grandi operatori della rete, sarebbe un altro autogol per l’Italia: un ennesimo incoraggiamento a non investire qui, e a guardare altrove.

Altri tre passi verso il lento suicidio economico italiano?

 

Testo pubblicato da Affaritaliani qui:

http://www.affaritaliani.it/politica/palazzo-potere/il-pd-le-tre-mosse-verso-il-suicidio-economico-dell-italia-469235.html

 

***

DOMANI CONVEGNO

Gli altri “celebrano”, noi vogliamo rinegoziare tutto. Lontani dagli euroayatollah e pure dagli eurosfascisti senza strategia. La rinegoziazione come proposta terza, seria, credibile, coraggiosa.

DIREZIONE ITALIA

invita al convegno

Trattati di Roma: la nostra idea di Europa. Rinegoziare su tutto. 

23 marzo – ore 10.30/13.30

Roma, Hotel Nazionale

Sarà presentato un paper di Direzione Italia sul tema.

 

Intervengono, introdotti e coordinati da Daniele Capezzone:

-Roberto Caporale, economista e manager

-Lorenzo Castellani, ricercatore di scienze politiche

-Luigi Di Gregorio, docente di scienze politiche

-Francesco Galietti, Policy Sonar

-Antonio Guglielmi, Mediobanca

-Sergio Vento, ambasciatore

E un contributo scritto di Giuseppe Pennisi, economista.

 

Conclude Raffaele Fitto, europarlamentare, leader Direzione Italia

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...